“IN COMPAGNIA IL DIVERTIMENTO E' ASSICURATO...”
...Quando poi ci accompagnano le nostre Signore, assieme alle nostre Signorine d'Epoca, cosa chiedere di più?
Paolo e Fulvio, Giorgio e Liliana, Maurizio e Redi, Sergio e Pierpaolo, Achille e Giovanna, senza dimenticare la simpatica compagnia Di Massimo Skubin e Fabio Jerman, si sono proprio divertiti tra turismo e gara in quel di Zagabria.

FormatFactoryWP 20170528 030

 

Due giornate di sole, tra Zagabria e i bellissimi dintorni.
Interessante la visita della città organizzata dalla vulcanica Andrea con il figlio Dominik e tutto lo staff dell' AM OTK Stari Kotaci. Non parliamo poi delle numerose soste enogastronomiche tra vigneti e cantine dove Champagne, Riesling, Pinot grigio hanno allietato i nostri palati assieme alle specialità locali.
La cena di gala all'Hotel Santini è stata poi allietata da una simpatica orchestrina dove sassofono, contrabbasso e fisarmonica ci hanno fatto rivivere gli anni '60 e '70! Da inserire alla prossima Trieste Opicina Historic.
Numerosissime poi le auto arrivate domenica da Croazia, Austria, Slovenia e Italia.
Bellissimo il percorso che ci ha portato sul Monte Sljeme, vetta del massiccio della Medvednica. Luogo di passeggiate ed escursioni, con rifugi montani e piccole cappelle, offre un bellissimo panorama su Zagabria e l'Hrvatsko Zagorje.
Gara particolare con fotocellule e partenza “solare” per le due prove lunghe.
Ottimi risultati per il nostro Club, Con Paolo e Fulvio sul gradino più alto del podio sia della Classifica assoluta che dell'A.A.C.C. Achille e Giovanna quarti assoluti nelle due classifiche, a bordo della youngtimer Volvo 850 S.W. R. Giorgio e Liliana quinti, ottavi Sergio e Pierpaolo, noni Maurizio e Redi. Corona d'alloro per i vincitori.
Rientro da brivido in tarda serata un incidente è capitato a Paolo Grava in macchina con Martinelli.
Dietro lui c'era la Giulia di Oliva e Puhali.
Paolo era dietro a un camion a circa 40 Km. da Lubiana in autostrada sulla strada di ritorno. Il camion davanti a lui ha perso il battistrada di una gomma e Paolo l'ha preso in pieno a 120 Km/ora, facendo un salto e danneggiando la traversa anteriore. Oliva seguiva e ha preso anche lui in pieno il battistrada. Problema sembra ai freni. Altre dieci macchine moderne dietro hanno fatto carambole. Solo danni, speriamo lievi, alle auto. Mercoledì prossimo conosceremo meglio i dettagli della disavventura.
Tutto è bene quel che finisce bene!